About

About

About.

A me viene in mente una botte a leggere questa parola.

La botte dove non sai bene cosa metterci dentro.

O, ancora, la botte in cui non sai cosa c’è dentro.

 Una botte di rovere.

Che il rovere è quella varietà di quercia con la corteccia di un grigio riposante, piena di crepe che in mezzo ci può radicare bene ancora altro, non so ad esempio l’edera.

E l’edera poi a me piace sempre tantissimo perché cresce nonostante. Ovunque.

Sono cresciuta che di querce ne ho viste e esaminate parecchie, c’erano più querce che bambini qui. Nell’Appennino emiliano dove vivo ancora. Dentro a un tempo lento.

Mio padre, per incoraggiarmi, ha sempre esordito con un: “Ma dai che sei grande come una quercia”. Tipo come dire: “ecco, fai cose suvvia”.

Mia madre, per incoraggiarmi, mi ha sempre detto: “non importa se intorno a te ci sono anche mille faggi, se tu sei una quercia continua a essere una quercia”. Tipo come dire: “diventa quello che sei, che è sempre il miglior modo di essere”.

La mia famiglia è la mia strada, è la soluzione distratta al me più te, che fa cinque. Con una pancia rotonda, che rotonda è la gioia, abbiamo accolto tre figli: prima una, poi l’altro, poi l’altra.

Che già prima di loro, bambina, scrivevo parole, quelle a me più care, sulle cortecce degli alberi ad alleggerirmi

E dopo di loro, bambina lo stesso, scrivo parole, quelle a me più care, ad alleggerirmi ancora. Qui invece che sulle cortecce.

Quindi: “About?”

Della Botte davvero. Del contenitore, del contenuto e dell’edera che mi è cara anche la sua visione del mondo. Dei giorni, quelli normali preferibilmente. Ordinari e dolcemente adagiati nell’adesso e qui.

Dove? Ovunque. {O lì, nei dintorni}

Mettiti una mano sul petto, lo senti quel suono lì? È il ritmo di ora, l’unico che conta davvero. 

Respira, sei vivo.


Sulla Luna

{tra le ampolle}

alla ricerca delle #coseperse

Non sono Blogger

Sono Cantastorie

{di quotidianità}


Giordana Sassi

[email protected]

www.coseperse.com

www.instagram.com/coseperse


15 thoughts on “About”

  • Cara… Non so come ti chiami ma già ti adoro… Non so perché hai iniziato a seguirmi in questo “freddo” Instagram, voglio credere sia stato il destino a fartelo fare… Lo ha fatto per me.. Per farmi vedere che esiste ancora qualcuno nascosto al mio piccolo mondo che apprezza la semplicità delle meraviglie della natura… La felicità negli occhi di un bambino che parla con la sua nonna… L’empatia che nasce tra l’uomo e gli animali, la bellezza e la ricchezza che ci regala ogni giorno la natura… Che noi uomini ci ostiniamo a distruggere giorno dopo giorno… Non sai, sbirciando il tuo “diario” di immagini, quanto mi si sia riempito il cuore nel vedere l’amore che rilascia ogni immagine… L’amore tuo che fai la foto in un attimo X te evidentemente significativo, che agli occhi del 90% delle persone sarà senza emozione, ma a me ha regalato una gioia immensa… Mi hai dato la voglia di migliorarmi, come mamma, perché vedo che c’è chi come te fa di più! Fa vedere ai nostri bimbi puri quanto possa essere magico e bello il mondo, quello fatto da se, dalla natura..non dall’uomo… O che se uomo deve essere, è la mano di una nonna che prima ha amato noi (purtroppo la mia amata nonnina se n’è andata al 1 compleanno di mia figlia) o quella di un babbo o uno zio o un nonno che ci portano con se ad aiutarli nei lavori umili ma così ricchi di valore… Insomma, GRAZIE… Perché mi hai resa un po più speranzosa… Forse il mondo si può ancora cambiare… Unica richiesta che ho… Ti prego, non mangiate quei meravigliosi animaletti che accudite con così tanto amore!! Loro sono “qualcuno”…?? ti stimo… E ti seguirò per cogliere spunti su come migliorare lo sguardo di mia figlia Sveva verso il mondo…❤️
    P.s.scusa se mi son presa la libertà di scriverti ma dovevo farlo… Più che altro per ringraziarti…

    Romina

  • Carissima,ti ho scoperta su instagram poiché le tue foto mi hanno subito trasmesso una sensazione di gioia e libertà. .come se fossi tornata bambina.Ho poi scoperto e curiosato nel tuo blog..che dire..la conferma di quel che pensavo in merito anche alle foto.stupendo.il tuo blog è una rassicurazione.È lo spiraglio di gioia e semplicità di cui sono sempre alla ricerca nella quotidianita’ col mio bimbo di 10 mesi..grazie per tutto questo.ti seguirò con affetto.
    Su instagram mi trovi come sparckling diamond. ..un abbraccio..Elisa

    • Ti ringrazio moltissimo per queste belle e preziose parole!Nel semplice credo sia racchiuso l’essenziale… Quello che grazie ai bimbi torna ad essere alla nostra portata!
      Buone giornate piene di mammità anche a te!

  • Una bellissima sorpresa ri-trovarti in questo mondo immenso e anche un po, diciamocelo, insipido e freddo, di internet… pochi anni e pochi km ci separano… sempre un picere leggerti e vederti su instagram! Un abbraccio e grazie perchè condividi con il mondo i tuoi pensieri così velli e le tue foto così simili alla mia vita ??

  • Che meraviglia scoprirti!! grazie infinite per l’immenso mare di emozioni , pace e serenità che mi hai donato attraverso le tue foto e leggendoti….Si vive meglio sapendo che ci siete Voi nel mondo..siete uno stimolo immenso…Supergrazie!

  • Non sono un gran marinaio in questo vagar che è la rete… ma nel tuo blog mi son fermato, perchè sono incuriosito, anch’io ci credo… perchè coi bimbi è tutto vero… :-p bel blog, bella filosofia di vita, bella famiglia… mi manca di capire se è bello il libro, ma non faticherei a crederlo. Buon vita

Rispondi a Romina Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.