La tendenza del Green (Indossato nelle occhiaie)

La tendenza del Green (Indossato nelle occhiaie)

Questa mattina ho conversato con le occhiaie Green di mio fratello AbbiFede (neopapà di Phillo).

Green perché lui è sempre sul pezzo e quest’anno il verde è il colore pantone dell’anno, quindi non poteva farselo mancare in qualche accessorio… E mi scappava proprio tanto da ridere {ridevamo solo noi, io insieme alle sue occhiaie, lui meno} perché mi sono tornate alle mente quelle conversazioni •pour parler• dei primi giorni di mammità. Quelle che facevano più o meno così:
«Ma cara, com’è piccina {eh sì, sai, è appena nata. Potevano anche progettarli più piccoli per me vista l’uscita…}. È brava? {cioè? No ancora non sa contare} Dorme? {chi mio marito?}».

Conversazioni che ti accompagnavano a pensare che esistessero davvero dei neonati bravi perché capaci di dormire quanto avresti voluto dormire tu. Volevo dirvelo: no! Non esistono. Sono come Pegaso. E a prescindere dalla tematica ontologica del “se lo pensi allora esiste”, ecco no. Sì, li pensi, ma comunque loro non pensano te. Pegaso mai pervenuto esattamente come il bambino appena nato che dorme quanto vorresti dormire tu! {io tra l’altro vedo più realistico prenotarsi un giro sul cavallo alato}. Perciò state sereni e se avete le occhiaie Green allora godetevi il fatto di essere sul trend del momento…

E ci siete davvero sul pezzo: perché la normale attitudine dei vostri figli, che la notte reclamano cibo e attenzioni, fa parte del pacchetto! Poi verrà un giorno in cui… {ancora qui non è arrivato quindi vi saprò dire…} tu intanto AbbiFede (che tanto sempre di verde si parlava #abbifedeverdegreenery e ora sarebbe quello della speranza. Che si dorma…)
•••
Scarpe da trekking di Phillo Made by #diemmastyle in un Green un po’ più azzurro smunto che Green (come le mie di occhiaie, che manco quelle sono di tendenza. Le mie… ovviamente…)
#dorme? #miomaritosì #dormirebbeanzi #loveyouworld



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.