Io e la mia vita a pois.

Io e la mia vita a pois.


Che i pois sono i puntini da ricongiungere pazientemente alla sera quando voglio

“trovare un senso a questa storia,

anche se questa storia un senso non ce l’ha”


Che i pois sono quelli che compaiono sul volto dei miei cari vicini, nonché pure parenti stretti, quand’anche incrociano casualmente il mio sguardo a dire: ciao mi tieni X, Y o Z a tua scelta per un attimo che devo fare cose?
Che i pois sono i buchi nei pressi della zona alluce su quelle calze che continuano a restare appaiate. Le uniche che circolano perché quelle nuove e integre spariscono dopo il primo lavaggio

(Che poi sono lì a ricordare che le storie d’amore che durano sono proprio quelle con i buchi, le altre fanno ciao insieme alle caprette di Heidi).


Sono stata dall’estetista. A togliermi i calli sulla zona dell’alluce (Quella dei buchi).
Ma procediamo con ordine:
Ciao Madre, mi tieni Z un paio d’ore?

Ciao fratello vuoi tu tenermi X un paio d’ore che ha la febbre (ma solo a 39 e mezzo, giusto due linee), mentre io vado con Y al corso di teatro?

Grazie.


Consegno Y al corso, volo nella porta pressoché limitrofa dell’estetista e le presento i miei piedi:

“un’ora scarsa per restituire loro dignità è sufficiente?”
“Ma certo, vuoi anche lo smalto?“
“Ma sì. Facciamola in grande dai”.
Smalto rosso.

Che questi piedi devo difenderli meglio dall’oblio in cui sono finiti tra l’inverno e la gravidanza appena terminata; quella in cui: ma dai, giura, ho dei piedi?

Quindi smalto rosso. Bellissimo. “Però scusa sai devo andare. L’ora è finita”.
“Ma non è asciugato!”
“Eh pazienza, Y potrebbe anche decidere di andare a casa a piedi se non mi vede (considerando la distanza di venti minuti d’auto non la vedo bene). Il ragazzo è istintivo oltremodo”.
“Grazie ciao”.
Poi torno a casa con Y. Provo la febbre a X. Allatto al volo Z.

E dimentico ancora i piedi.


Fino a sera.
Io e la mia vita a pois.
Che i pois sono i puntini da ricongiungere pazientemente alla sera, quando voglio

“trovare un senso a questa storia, anche se questa storia un senso non ce l’ha”.


Che i pois sono lo smalto rosso che invece che essere sulle unghie è rimasto tutto attaccato alle calze!
Rosso di sera, bel tempo si spera!
E se ricongiungo i pois esce la scritta:


“Buonanotte”.
💅🏻👋🏻😏



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.